Akismettila

Alla fine ho dovuto farlo.
Per i miei lettori-commentatori stava diventando un’agonia. L’antispam interno Akismet si era messo d’impegno a far fuori chiunque mi lasciasse anche un semplice saluto. Un atteggiamento disdicevole e fastidioso che ho appena soffocato, dopo svariati ripensamenti, prima che mi conducesse alla più totale follia.

L’ho disattivato per la mia e la vostra gioia. E’ troppo de coccio.
Non ci sono stati santi per fargli capire che i vostri commenti non fossero uova, pancetta e carne in scatola.
Adesso mi auguro che tutto proceda per il meglio.

technorati tags: ,

9 pensieri riguardo “Akismettila

  1. >kiara adesso i nervi sono più distesi, vero? 😀

    >Dblk ma come, un esperto come te di codici binari che dice queste cose? 😀

    >mad riot ma lo sai che fortunatamente non ho mai avuto di questi problemi? Eppure ho quasi venti caselle di posta elettronica…

  2. Anch’io ho avuto problemi con l’anti-spam, nella mia casella di posta elettronica…era più fastidioso dello spam, dato che si sentiva in dovere di avvisarmi, con delle finestre difficili da chiudere, che “E’ STATA RILEVATA UNA E-MAIL CHE POTREBBE COSTITUIRE UNA MINACCIA…etc.”. Un delirio, contando che questi messaggi-spazzatura arrivano tutti insieme, cinquanta alla volta anche…

  3. Hai fatto bene, devo dire che è parecchio snervante dover postare un commento almeno tre volte.
    Buona serata e grazie.

  4. >Alex marà, mi hai spaventato. E devi dire anche parecchio. E adesso che faccio, cancello il post? 🙂

    Comunque proviamoci a stare senza quel fituso di akismet.
    Se verrà massacrato di proposte indecenti provo ad accettarne alcune, così almeno evitano di riproporsi. 😉

    >zefirina adesso è tutto a posto, ma come mi fa notare l’amico Alex non sarà facilissimo essere così scoperti.
    Vedremo quel che accade.

  5. in effetti a volte mica capivo se aveva preso il commento o no??? diceva delle cose per me incomprensibili, anche perchè il mio inglese è maccheronico

  6. Siamo stati superati a destra da un bel pezzo…
    Cmq il rischio che diventi un inferno c’è, eccome…
    Immagina un piccolo bot, che spara il commento spammarolo 20 o 30 volte, ogni volta con un numeretto diverso come risultato della sommetta… La probabilità di incarrare il numeretto giusto c’è…

  7. Alex ma come? Io mi preoccupo per te, e tu mi dici che ti stavi anche divertendo?
    😆

    Adesso la mia vita da bloggarolo diventerà un inferno?
    Sto iniziando a preoccuparmi, soprattutto perché allora vorrebbe dire che lo spam sa fare anche i calcoli (le sommette che richiede l’unico anti-spam ancora attivo) e questo per noi sarebbe un vero smacco. Ammettiamolo!
    Siamo stati superati a destra. 🙂

  8. Sicuro di quel che hai fatto?
    1) un certo tuo lettore (cioè io) si stava anche divertendo 🙂

    2) ora ti troverai 50 commenti al giorno di spam su uova, viagra, pancetta, avercelo più lungo, viaggi in brasile e prestiti finanziari….
    Che dire… buon lavoro 🙂

I commenti sono chiusi