Pubblicità gratuita

Ogni mattina io e il mio collega di fiducia passiamo a fare colazione dal bar del suocero di quest’ometto (non è una diceria. Ho chiesto: è veramente il papà della moglie. Zona Fuorigrotta, a pochi passi dallo stadio San Paolo).

Stamattina, come ogni mattina, al momento di pagare quanto consumato è venuta fuori una conversazione a dir poco bizzarra:

Io: Quanto le devo?
Lui: Cosa avete preso, il solito?
Io: Sà, due cappuccini e quattro cornetti.
Lui: E quant’è?
Io: 3.80 euro.
Lui: Bene, 3.80.

Io: Grazie di tutto, a domani.
Lui: Buona giornata ragazzi, a domani.

Andare al bar dei parenti delle persone famose conviene sempre.

technorati tags: ,

La forte concorrenza

La collega-blogger nonchè nostra vera insider presso gli ambienti nevralgici delle decisioni pubbliche, ci informa di una novità  di questi giorni davvero entusiasmante: finalmente le due Camere, dove (ri)siedono i nostri beneamati rappresentanti politici – o per lo meno, da quanto è dato sapere, le loro rispettive biblioteche – sono state messe in collegamento attraverso (un tunnel (?), un cunicolo (?) o più semplicemente) una porta, dando vita al cosiddetto Polo Bibliotecario Parlamentare.

Per accedervi è molto semplice: è sufficiente aver compiuto 16 anni e presentare un documento valido, e la tessera potrà  essere vostra.

Immagino che al pubblico interessato una tale organizzazione non potrà  che far piacere.
In più, visto che per i frequentatori abituali l’ambiente non è che venga utilizzato tantissimo,
considerati i deludenti risultati che raggiungono quando si sottopongono alle allegre interviste, è una buona occasione per vedere cosa si nasconde tra quegli scaffali.

Quanto al collegamento diretto con questa mia Biblioteca, beh, ci stiamo lavorando.

technorati tags: , , ,

Mi son venuti due Nebraska così

Non me ne vogliano i fan di Bruce Springsteen, quelli adulanti e accaniti (quale io non sono mai stato, ma non è questo il punto), epperò ieri sera, per una irrefrenabile curiosità e da vero profano, ho messo su uno dei suoi vecchi album, per molti ritenuto forse il migliore della sua sterminata produzione.
Nebraska.
Ero allegro quando l’ho fatto. Giuro. Dopo pochi minuti di ascolto sono sprofondato in una depressione inaudita, che nemmeno fosse la notte di San Lorenzo.
Adesso, però, aiutatemi a capirci qualcosa: ma quando il Boss la prende in questo modo (male, direi) come vi convincete ad ascoltarlo?

technorati tags: , ,

Nuove Distanze

Rieti è vicina.
Me lo dice la mamma. Me lo dicono gli amici.
Dovrò, cause di forza maggiore, trasferirmici presto.
Ma è davvero vicina alla mia città , anche tuttocittà  lo dice.
Provate a mettere Napoli come città  di partenza e Rieti come destinazione, percorso automobilistico…

Migliaia di Guinness in salsa romana

Quest’anno il calendario del Sei Nazioni, in perfetta sinergia con quello Gregoriano, ci regalerà  prossimamente un incontro sportivo d’altri tempi allo Stadio Flaminio.

Per il giorno nientemeno che di San Patrizio, sabato 17 marzo, la nostra Nazionale di Rugby sfiderà  l’omologa squadra irlandese la quale, è inutile dirlo, verrà  a Roma con un seguito di tifosi – quelli sà dediti a godersi lo spettacolo, ebbri quanto si vuole, ma pur sempre semplici, colorati (di verde) e amanti del loro sport preferito – sicuramente numeroso.

Vedremo di esserci, sperando di non prenderne troppe nonostante il mio pronostico.

technorati tags: , ,

Danson Metropoli

Mi ha incuriosito parecchio il senso di questo post.
Anche per me, talvolta, è la stessa storia: quando alcuni recensori si sperticano le mani parlando di capolavoro, a proposito di un nuovo lavoro pronto per la sua uscita, ascolto sempre con estrema prudenza ciò che si dice in merito.
Credo, però, che questa nuova raccolta di pezzi da parte degli Avion Travel, targata Paolo Conte, sia un album molto intenso, a tratti poetico, che definitivamente li porta fuori da quel tunnel in cui, dopo la triste ancorchè vincente partecipazione faziana al Festival di Sanremo di qualche anno fa, si erano inevitabilmente persi, spinti da chissà  quale turbine abissale di nulla intorno a loro.

Le mie preferite (già  dopo il primo ascolto):

– Danson Metropoli
– Cosa sai di me?
– Elisir (guest stars Gianna Nannini & Paolo Conte)
– Spassiunatamente

ps.
Essere passati ad un dominio proprietario porta anche a questo (a meno che non si vogliano provare i ferri ai polsi, o che cambino – decisamente meglio – la fottutissima legge): non ci sono link ai titoli su citati per permettervi l’ascolto in anteprima. E questo, giuro, mi dà  tanto dispiacere.

technorati tags: , ,

Che iddio li abbia sempre in gloria

Esattamente un anno fa alcune brave persone mi svaligiarono l’appartamento.

Sono sempre stato convinto che più che i compleanni, gli onomastici e gli anniversari di ogni risma, sia necessario ricordare questi eventi. Il motivo è presto detto: perché ti fanno capire, tutto sommato, quanto sarebbe interessante trascorrere le nostre bizzarre vite senza possedere una beata cippa.

Per la fredda cronaca, i 4 mariuoli portarono via qualunque cosa fosse trasportabile dalle loro pie braccia: dal tv color al mio personale laptop passando (e qui non posso che riconoscere il colpo da veri professionisti del genere) per 2 confezioni di Crème Nuance – Trattamento Colorante Ristrutturante in Crema con Pappa Reale e Olio di Jojoba.

Ecco, a distanza di 365 io solo una stupida domanda ancora mi pongo: ma a cosa gli saranno mai servite quelle miscele coloranti, considerato che la banda era composta da 4 persone affette da calvizie?

technorati tags: ,