Archivio mensile:novembre 2007

Tutti telecontenti

Stasera tutti ad aspettare il toscanaccio, in tele. Evvabbè, lo sappiamo, no, parlerà  d’amore, dell’inferno dantesco, e questo e quello. Poi, da domani, tutti a dire: lo vedete? la televisione, in fondo, quando si vuole, può esser migliore di quello che è, che la tv di qualità  da noi esiste, basta volerlo, che la vita è bella, la rava e la fava. Tutto uguale all’altra volta, insomma.
Ma che palle ‘sto paese.

technorati tags: ,

Nostalgia al gusto di meme

Alla fine ho accettato anch’io di sostenere le domande sul meme dal titolo: ma chi te l’ha fatto fare di stare qui, a popolare quella minuscola parte della rete? e a chiederlo, stavolta, è stato lui, Mr. Gidibao. Lo accontento subito, per la sua curiosità  e per la gioia del mio Ego, riflesso in questo posto lugubre che è diventato il mio blog, paragonabile solo ad una qualunque biblioteca medievale.

Ecco le mie risposte.

1. Chi o cosa ti ha spinto ad aprire un blog?
Una trasmissione radiofonica di qualche anno fa. Si intitolava “Ogni maledetta domenica” ed era condotta da due dei blogger più noti della rete: EmmeBi e Wittgenstein.

2. Il post di cui ti vergogni di più?
Quello in cui ho descritto, in maniera dettagliata, le perversioni di una mia ex (lo so che adesso andrete a ravanare nel mio archivio, l’ho scritto apposta, eh).

3. Il post di cui sei più fiero?
Tutti quelli scritti tra le 4 e le 5 del mattino, una vita fa. Una buona abitudine, secondo me, che però il medico mi ha sconsigliato di continuare a mettere in pratica. Solo perchè sono senza più entusiasmo ho deciso di seguire il suo verbo.

4. E tu, come sei diventato blogger?
Passo e chiudo.

technorati tags: , , , , , ,

Se non giochi non vinci

Io lo so che non devo mai scommettere, perché poi, a scommettere, io perdo sempre.

Non sono mai stato bravo a cogliere i segnali che mi suggeriscono di stare buono, fermo e al mio posto. Di non dire nulla. Di non tentare. Eppure, ogni buona volta che ne intravedo l’occasione, ci provo, mi cimento, e puntualmente, ne esco sconfitto.

L’ultima toppata, in ordine di tempo, è stata questa.

Non l’avevo mai visto prima di oggi un avviso cosà, non credevo che esistesse ed infatti ho scommesso. Contro. Invece c’è, l’hanno realizzato prima e piantato poi, e il mio avversario di turno – quel cialtrone – mi ha regalato la prova fotografica, stellette di natale incluse, come prova della mia incapacità  a puntare sul convincimento giusto.

Qualcuno, secondo me, quel cartello l’ha piazzato là nottetempo solo per il gusto di farmela perdere, la scommessa.

technorati tags: , ,

Mai avute carie in vita mia

Non so voi cosa ne pensiate ma credo che l’occidente opulento possa essere diviso in due grosse categorie: quelli che si lavano i denti camminando per casa e quelli che, invece no, preferiscono aggrapparsi al lavabo come se stesse per sopraggiungere un uragano (coloro i quali non sanno cosa sia uno spazzolino non sono volutamente contemplati per ovvi motivi). Ecco, io appartengo alla seconda setta, chè quelli che camminano per casa, con la bocca schiumante di bolle al sapore di dentifricio, non so che gusto ci trovino (al massimo alla menta, credo) e vorrei tanto saperlo.

technorati tags: , ,

Tempi duri per bloggare

Uno cambia casa, lavoro, abitudini (buone e brutte), e si rende conto, a fatica, che tutto è cambiato.
Anche la voglia di scrivere sul blog, è cambiata [1] [2].

[1] che poi a causa delle politiche aziendali io non riesca più ad entrare da nessuna parte qui sulla rete, questo, è un altro discorso.

[2] che anche se volessi, il mio blog, è da un po’ di giorni che mangia con voracità  i miei post, e allora uno pensa, meglio lasciar stare.

technorati tags: ,