Konbanwa

Di fronte alle notizie che si leggono sui giornali (niente tv, per carità), non rimane, come diceva lui tempo fa, che mettersi comodi e riconciliarsi col mondo, a modo nostro, aspettando che la polvere si posi sulle macerie di quel (poco) che resterà. Il deterioramento irreversibile a cui stiamo assistendo porta, comunque, ad essere allegri e a spassarcela come possiamo, con dell’ottima musica, per esempio, ascoltando brani di spessore, per placare la rabbia prima e ripartire poi, più pimpanti che mai.

Ps.
Il titolo Home suggerisce una giusta meta dove andare tutti al più presto.

Trio in Tokyo – Home

[audio:http://www.fileden.com/files/2006/7/2/104236/03%20-%20Home.mp3]

technorati tags: , ,

2 pensieri riguardo “Konbanwa

  1. Patty chissà che caos durante il giorno, lì da te, in ufficio.
    Comunque, secondo le ultime notizie (sono le 21) è finita bene. Poteva finire peggio.
    Anzi no.

I commenti sono chiusi