Pronostico austroelvetico

A pochi minuti dall’inizio di ogni campionato di calcio internazionale, che sia l’europeo o il mondiale questo non importa, bisogna puntare su di una squadra di rincalzo: questo perché dovessimo uscire prima, noi del tricolore, almeno ci sarebbe un motivo in più, ancora un qualcosa, per continuare a seguire gli incontri*. Ebbene, la mia scelta per quest’anno, al di là dei colori nazionali, cade su di loro: le furie rosse.

*Il caso in cui entrambe le formazioni sopra menzionate escano di scena al primo turno non è statisticamente rilevante. Quindi sono al sicuro.

technorati tags: ,

11 pensieri riguardo “Pronostico austroelvetico

  1. Pingback: dalianera's tumblr
  2. Spettacolare pronostico! Bravo!
    Da ieri 26 giugno la Spagna è in finale con la Germania… Senza dimenticare però cosa diceva Gary Lineker: “Il calcio è uno sport che si gioca tra due squadre di 11 giocatori contro 11 e poi vince la Germania.”
    Cristina

  3. Ahinoi, non hai tutti i torti. Ma siamo ottimisti! Si può e si deve fare di meglio!

    Mi resta solo il dubbio: ma con il pacchetto sicurezza di Ilvio, non è che i nostri centrocampisti, col manganello in mano, cercano di espellere dalla nostra metà campo i giocatori romeni?
    Fioccano cartellini rossi (e quindi COMUNISTI) sulle maglie azzurre! Saranno le solite toghe rosse? 😀

  4. >lukesky te sei un anticlericale, lo so, e ti butti sul paese dove si esercita un certo conflitto colle alte sfere ecclesiastiche, ateo che non sei altro.

    >kendalen visto quello che è accaduto ieri, mi restano solo loro.

    >Patty io, invece, odio il sodio ed è per questo che mangio senza sale. 😀

  5. Puntare sulla squadra che parte sempre tra le favorite e puntualmente delude?
    Scelta interessante e controcorrente…

I commenti sono chiusi