Viaggio in Polonia #3

Si è stabilito, diverso tempo fa, che un indice di misurazione dell’andamento della crescita di un Paese è basato sul prezzo del Big Mac. Più l’hamburger costa caro, più l’economia del Paese può ritenersi in forma [1].

Se le cose stanno davvero così, allora vuol dire che la Polonia non se la passa tanto bene. Qui, il panino più famoso di McDonald’s costa solo 7.90 zloty pari a 1.92 euro.

Poi, si dice anche questo: per valutare l’osservanza dei diritti umani, si valuta il prezzo a cui viene venduto il kalashnikov. Meno costoso è il mitra, più facilmente è accessibile il più letale e leggero strumento di morte, più i diritti umani sono violati [1].

Rintracciare un AK-47 lo facciamo la prossima volta, ok?

Continua…

[1] Roberto Saviano – La bellezza e l’inferno. Scritti 2004-2009, pag.51 (link)

technorati tags: ,